Acqua passata non macina più...

Gli antichi mulini tra Reno e Panaro

Una ricerca sul campo

Home

Il territorio

I mulini

Contatti

Mulino ed essiccatoio dell'Acquaretto (Serra Sarzana)
 

E’ censito nel Catasto Boncompagni nel 1786: “pezzo con mulino dell’Acquerotto spettante al sig. Angelo Ferrigni Carlo, fumante di Roffeno, abitante sotto la parrocchia di S.Maria della Carità, coltivato da Andrea Bonanzini”
(cit. ADA Emilia Romagna, "Là dove scorre il Reno" Antichi opifici nelle zone di Marzabotto, Vergato e Castel d'Aiano).

Oggi restano soltanto i ruderi dell'edificio che ospitava macine e turbine, che erano azionate dalle acque del rio che ha dato il nome al mulino.
Il vicino essiccatoio per castagne, anche se fatiscente, è ancora esistente.

© Copyright Acquapassata.net. All rights reserved.